Prima i complotti, poi i retroscena, infine le quotazioni dei “papabili”. Insomma, non sei abituato ancora alla sede vacante, e subito sei proiettato nel teatrino delle analisi tristi e delle fantasiose ipotesi. Come se il proverbio fosse diventato questo: dimesso un papa si farnetica dell’altro. Del resto ognuno fa il suo mestiere. E anche noi...