Affaticato dalla vita in salita, proprio su quel monte, improvviso il volto splendente di una vita nuova possibile. Dalla paura allo stupore (domenica).
«Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso. Non giudicate, non condannate, perdonate. Date e vi sarà dato» (lunedì).
Salire sulle cattedre e amare la popolarità come scribi e farisei non è solo cosa da preti. Agisci con semplicità e scegli la piccolezza! (martedì).
Piaccia o no. Dio ha rifiutato gli strumenti del potere, per abbracciare la croce, segno dell’amore più grande. Il mondo si cambia così! (mercoledì).
Il Vangelo: invece di perder tempo a convincere gli altri sulle sue verità, vivilo! Se sei felice, invece che brontolone, sarai + credibile (giovedì).
La pietra che i costruttori hanno scartato è diventata la pietra d’angolo; e la cattolicità sia sempre un abbraccio, non una separazione (venerdì).
Il vangelo chiede autenticità. I farisei di oggi continuano a fingere e giudicare, ma la felicità sta nel riconoscersi piccoli e amati (sabato).


La conversione: dalla paura allo STUPORE, dal giudizio alla MISERICORDIA, dalla presunzione alla SEMPLICITÀ, dal potere all’AMORE, dalla mormorazione alla GIOIA, dall’ipocrisia alla COERENZA, dalla banalità alla PROFEZIA!