quasi un diario di viaggio, come chi pur non essendo mai a casa, si sente sempre accolto
Dino Pirri
Blog curato da Dino Pirri
Archivio mensile: gennaio 2012

Il Presidente Scalfaro ai giovani di AC

intervista dei giovani di ac ad Oscar Luigi Scalfaro

La Messa in dieci mosse

Convocare, riconciliare, lodare, ascoltare, rispondere, offrire, invocare, ricordare, spezzare, andare. Dieci verbi che abitano le nostre vite quotidiane, il lavoro, la famiglia, le relazioni. Dieci azioni ordinarie, molte volte semplici da compiere e molte altre faticose, costose. Dieci verbi “vivi”, insomma. Concentràti tutti insieme nello spazio e nel tempo centrali per il cammino di ogni...

IL GIORNO DELLA MEMORIA

 Il muro di Betlemme La MEMORIA ci aiuti a non ripetere gli errori del passato. Ad abbattere le mura di ogni ghetto. A rispettare la vita di ogni persona. A rifiutare la violenza sempre e in ogni caso. A non diventare, da vittime, oppressori. Oggi RICORDIAMO che ogni discriminazione ferisce la dignità degli uomini...

Chesterton: Il grande naufragio come analogia

La tragedia di questo gigantesco naufragio è troppo tremenda per associarla a un’analogia di pura fantasia. Ma l’analogia spontanea nella nostra testa tra questa nave moderna dalle dimensioni enormi e le dimensioni non meno grandi della nostra società, anch’essa in aperta navigazione – questa analogia non è una fantasia. È un fatto; un fatto così...

VALORE

Considero valore ogni forma di vita, la neve, la fragola, la mosca. Considero valore il regno minerale, l’assemblea delle stelle. Considero valore il vino finché dura il pasto, un sorriso involontario, la stanchezza di chi non si è risparmiato, due vecchi che si amano. Considero valore quello che domani non varrà più niente e quello che oggi vale...
ELOGIO DEI PIEDI

ELOGIO DEI PIEDI

Perché reggono l’intero peso. Perché sanno tenersi su appoggi e appigli minimi. Perché sanno correre sugli scogli e neanche i cavalli lo sanno fare. Perché portano via. Perché sono la parte più prigioniera di un corpo incarcerato. E chi esce dopo molti anni deve imparare di nuovo a camminare in linea retta. Perché sanno saltare,...

La luce del mondo

Il primo giorno di pioggia. Ora che si avvicinava la mèta, cominciavo a credere che non avremmo mai trovato la pioggia. Invece no. Quella mattina pioveva fitto fitto. Come una fastidiosa carezza che sembra penetrarti l’anima, oltre che a formare una coltre apparentemente insormontabile. E poi il freddo. Ma soprattutto era ancora buio. Camminavo accanto...